LA NOSTRA CITTA'

Castellammare di Stabia si trova nella parte sud-orientale del golfo di Napoli, alle porte della splendida penisola Sorrentina, in posizione baricentrica e strategica per raggiungere facilmente le principali mete turistiche.

Castello medioevale

Essa prende il nome dal Castello medioevale che sorge in posizione collinare dominante a circa 100 metri sul livello del mare e che fu costruito dal Duca di Sorrento come fortezza di frontiera del suo dominio. Il nome Castrum ad mare, Castello a mare, compare per la prima volta nel 1086 ed indica il villaggio che sorgeva intorno al castello e nella parte sottostante. Oggi esso è prioprietà privata e può essere visitato solo esternamente.

Castellammare è conosciuta da tempi molto antichi, infatti i Romani costruirono qui, in zona collinare, ville sfarzose di proprietà di ricchi patrizi con al proprio interno complessi termali, piscine, palestre e piccoli templi, abbellendole con dipinti che ancora oggi risultano essere tra i più interessanti dell'arte romana. Nel 79 d.C. un'inaspettata e violenta eruzione del Vesuvio fece scomparire sotto una fitta coltre di cenere, lapilli e pomici, insieme a Pompei ed Ercolano, anche l' antica città di Stabiae


Scavi di Stabiae - La Primavera

Scavi di Stabiae

A causa dei frequenti terremoti che avevano preceduto l'eruzione, molte ville mostravano segni di cedimento o crepe e quindi si trovavano in fase di ristrutturazione: fu questo il motivo per cui a Stabiae ci fu un numero limitato di vittime. Tra le vittime illustri ci fu anche Plinio il Vecchio, che giunto a Stabiae per osservare più da vicino l'eruzione, molto probabilmente morì avvelenato dai gas tossici sulla spiaggia.

Qui è disponibile una guida completa degli Scavi.




La nostra città è conosciuta con il nome di città delle acque: questo nome deriva dalle 28 sorgenti di acque minerali diverse, note ed apprezzate fin dall’antichità: grazie a ciò, dai nostri rubinetti sgorga un’ ottima acqua! Le terme sono oggi in fase di rimodernamento e ristrutturazione per cui al momento non è possibile assaggiare e degustare le varie tipologie d’ acqua.

Fortemente consigliata una visita alla nostra Cattedrale, la principale chiesa della città di origine cinquecentesca, che ospita al suo interno dipinti dello Spagnoletto e di altri artisti, oltre al Presepe, da quest’anno allestito in forma permanente, con preziosi pastori in legno del 1700 ad altezza d’uomo.

                                        


La Cattedrale

Scena del Presepe

Sicuramente disponendo di qualche giorno di tempo in più, è da programmare una passeggiata sul monte Faito raggiungibile in soli 8 minuti con la funivia (qui l'orario) che parte dalla stazione centrale della Circumvesuviana da maggio a ottobre.

Il Vesuvio dal Monte Faito

Durante la salita in funivia si gode di un panorama mozzafiato su tutta la pianura e il golfo sottostanti. Una volta arrivati sul monte Faito potrete respirare aria decisamente più fresca nelle calde giornate estive, passeggiare nei boschi e consumare un pic-nic oppure mangiare in un tipico ristorantino di montagna: non dimenticatevi di raggiungere il belvedere da cui il panorama e la vista spaziano verso l’infinito, dalla penisola sorrentina e l’isola di Capri a tutto il golfo di Napoli e le isole di Ischia e Procida.

Passeggiando sul lungomare si nota la Cassarmonica, simbolo di Castellammare, fu costruita nel 1900 per ospitare concerti ed eventi. Ebbe vita breve, infatti solo dopo 9 anni crollò a causa di una tempesta di vento; venne ricostruita e riconsegnata alla città nel 1911 dallo stesso architetto che la costruì la prima volta, Eugenio Cosenza, che ne ridusse l’altezza e aggiunse uno sfiatatoio, modifica questa che cosentì anche un miglioramento della sua stabilità. Nel corso degli anni è stata restaurata ed oggi la si ammira in tutto il suo splendore, raro esempio in Italia di padiglione musicale.

Infine non può mancare una passeggiata sul lungomare: qui potrete godere di un bel panorama verso il Vesuvio e Napoli e di splendidi tramonti. Sul lungomare troverete numerosi ristoranti di ogni tipo dove mangiare dell’ottimo pesce fresco, pizzerie dove gustare la vera pizza napoletana, pub e bar.

Cassarmonica